Home

Judith nasce in una famiglia di artisti nella quale il nonno e la mamma hanno sempre dipinto. La pittura era quindi costantemente presente in casa tanto che lei inizia a dipingere sin da bambina insieme alla sorella. Dipingere tutti insieme intorno ad un tavolo erano momenti meravigliosi e la pittura è rimasta per sempre un mondo bellissimo in cui trovare pace, conforto, gioia, rigenerazione e grandi soddisfazioni. 

Ha frequentato l`Istituto d`arte conseguendo il diploma di maturità di “Maestra d`arte applicata”.

Un percorso artistico quello di Judith Paone che nasce dall’arte figurativa pura ed essenziale nel quale la realtà è raffigurata lasciando comunque spazio all`immaginazione dello spettatore e ad una personale interpretazione dei contenuti espressi nelle varie opere. 

Un percorso che si sviluppa nell’ultima produzione su un versante più intimista e spirituale, attento alle emozioni più profonde ed alla voce dell’anima.

La sua arte spazia quindi dalla rappresentazione dettagliata e realistica di paesaggi, persone, animali e nature morte, per giungere poi all’espressione di stati d’animo, avvicinandosi sempre più al contenuto rinchiuso dietro l’immagine.

Stati d`animo legati alle difficoltà del vivere odierno sono trattati e rappresentati con grande forza espressiva e profonda sensibilità nelle sue opere.

Alcuni temi sociali quali ambiente, sostenibilità, tutela del pianeta, così come il flusso migratorio di popoli in difficoltà, caratterizzano la produzione più recente, nel tentativo di denunciare problematiche di grande attualità e sensibilizzare il pubblico su tali importanti tematiche. 

Le tecniche usate sono di vario genere: matita, carboncino, acquarello, acrilico, gessetti, tempera, tecnica di marmorizzazione, aerografo e tecniche miste ed infine la pittura ad olio, che predilige su tutte. Realizza inoltre anche murales e trompe l’oeil. Oltre a dipinti e quadri realizza anche sculture in terracotta, gesso, creta, incisioni su vetro, pittura su seta, pittura su vetro, modellazione del vetro e macramè. 

Ha insegnato “creatività” nel corso “Pfiff”, organizzato dalla Provincia Autonoma di Bolzano, in collaborazione con il Fondo Sociale Europeo – FSE. Ha tenuto inoltre alcuni corsi di disegno, pittura acrilica e di modellazione della creta, in collaborazione con il Centro Culturale “Il cilindro” di Bronzolo. Ha gestito una galleria d’arte insieme ad altri soci. Ha fatto da guida in alcuni musei ed esposizioni artistiche. 

Da quando ha dieci anni espone i suoi quadri ed ha tenuto numerose mostre sia in Italia che all’estero: nel 2021 è stata selezionata insieme ad altri due artisti per rappresentare l`Italia alla “Biennale europeo sudamericana di Helsinki e Rio de Janeiro”. 

La sua ricerca nell’arte continuerà senza fine, come infinita è l’arte.